domenica 30 ottobre 2011

Mentor.fm

ciao a tutti, oggi voglio parlarvi di un progetto molto interessante che ho scoperto ascoltando l'ultimo podcast di digitalia.fm, un progetto che tenta di farci ascoltare molta più musica!

si chiama mentor.fm, è un esperimento accademico che cerca, attraverso i feedback degli utenti, di selezionare i modi migliori di creare playlist in base agli artisti che ti piacciono.

come funziona? è semplice: basta loggarti con il tuo account facebook, la webapp recupera i tuoi musicisti preferiti e crea con qualche algoritmo interno una playlist di 10/15 canzoni; puoi segnalare una buona (o pessima) scelta utilizzando rispettivamente i pulsanti "mi piace" e "non mi piace", che serviranno per creare playlist di maggiore gradimento. Se una playlist non ci soddisfa, possiamo chiederne un'altra, basata sui feedback precedentemente forniti.

Una particolarità del progetto è che non viene mostrato il titolo o l'autore della canzone: è una precauzione, per evitare di essere prevenuti nei confronti di un particolare artista, ovvero di segnalare come "non interessanti" canzoni di artisti che non ci piacciono ma che non sapremmo riconoscere sentendo la canzone.

Quali sono le motivazioni del progetto? Beh, lasciamo parlare l'"about Mentor"
We think that people are often too stick to their musical tastes and for this reason we are experimenting methods to propose new music to people. Some of these methods can work very well, some others very bad. That's the whole point of this experiment, we want to understand which is the best way. Use the like and unlike buttons to help us with your feedback, music tastes are so fascinating and at the same time so complex!
La mia esperienza con la web app è stata positiva, ha sempre trovato musica molto interessante, tranne una volta: mai, e dico mai, farmi sentire Vasco Rossi!

Ottimo progetto, andra avanti solo per un paio di mesi, ma ritengo giusto diffondere il progetto, in modo da far avere molti risultati a questi ricercatori!

Enjoy mentor.fm and stay tuned!

sabato 1 ottobre 2011

UnderAttHack numero 15

si, ormai sono in ritardo, la voce si è sparsa, ma ve lo dico lo stesso: è l'uscito il numero 15 di UnderAttHack!
UnderAttHack è una e-zine italiana che propone articoli su tutto quello che può essere interessante per chi si interessa di computer: nuove metodologie di programmazione, argomenti avanzati di informatica spiegati in maniera semplice, sfruttamento di bug dei programmi, reverse engineering, tutorial sulla gestione dei nostri sistemi e molto altro...

In questo numero ci sono 3 articoli:
  1. Basic jQuery Tutorial
    Ottimo articolo, è un tutorial che mostra l'utilizzo base di jQuery e l'applicazione in un guestbook (up'n'running), spiegando molto dettagliatamente ogni parte del codice (scritto in maniera molto chiara).
    Complimenti PyLinX, hai scritto un articolo chiaro ed efficace, mi stai facendo venir voglia di smanettarci un pò :D
  2. Bilancio di esercizio
    Articolo interessante scritto da floatman, che mostra le potenzialità di awk come linguaggio di scripting integrato in qualunque distribuzione linux, con prestazioni comparabili - se non superiori - a quelle di perl (che non mi aspettavo fosse molto più veloce di python, e mi chiedo il perchè...) e che vuole dimostrare come non si può sfruttare al massimo il proprio sistema se non lo si conosce a fondo.
    Posso solo dire che mi ha incuriosito, un linguaggio molto veloce con una sintassi abbastanza chiara e gestione nativa delle espressioni regolari ne fanno un ottimo strumento che probabilmente studierò.
  3. Parallelizzare con OpenMP: sfruttiamo la potenza dei processori multicore
    Questo è l'articolo di cui vi parlavo nel post del project euler, che ovviamente parla di OpenMP come tecnologia per lo sviluppo di software in grado di sfruttare i processori multicore senza dover riprogettare l'applicazione da parallelizzare. Fatemi sapere se vi è piaciuto o ci sono domande!
Per scaricarlo potete utilizzare il link diretto o scaricarlo sul sito ufficiale.
Enjoy reading and testing!